I cerchi delle fate - il cerchio delle fate

Vai ai contenuti

Menu principale:

I cerchi delle fate

Curiosità


Le fatine amano molto danzare a piedi nudi sull'erba. La musica elfica, le danze in cerchio, il cibo, le bevande delle fate possono affascinare l'uomo che passando di lì verso il cerchio, verrà attratto dalle fatine ad entrare nel loro fantastico mondo. Entrando nel Cerchio sarà quindi obbligato ad unirsi ai saltelli forsennati di queste creature, danzando e danzando in una spirale del tempo senza fine.
I Cerchi delle Fate sono un fenomeno naturale causato da una comunità di funghetti bianchi della specie Marasmius Oreades. Questi funghi crescono disponendosi in cerchio e allungando le ife (una specie di radici) in direzione del centro. L'effetto finale è la formazione di due anelli concentrici di colore verde scuro, separati da una striscia di erba secca, sotto la quale è presente una fitta rete di ife fungine, che raggiungono anche i 40 cm di profondità; sono quest'ultime la causa dell'erba morta, in quanto impediscono l'approvvigionamento di sostanze nutritive e acqua.
La scienza moderna ha dimostrato che spesso questi cerchi sono antichissimi e alcuni hanno più di 600 anni! Secondo la tradizione si tratterebbe dei cerchi nei quali le fate e gli elfi si divertono a danzare per tutta la notte. È per questo che l'erba appare come consumata per il lungo calpestio dei piedini fatati!
Occorre davvero molto tempo, secoli, perché un cerchio si formi nella radura di un bosco, ma nel Regno delle Fate il tempo trascorre in modo molto diverso di quanto accade da noi, perciò quella che per le Fate è stata una sola notte di danze sfrenate diventa un tempo lungo cent'anni ai nostri occhi!
Quindi se passeggiando per il giardino sentite della musica o incontrate dei funghetti … state
attenti!!!    
 
Az.Agr. Malizia Amilcare, sede legale: via Bontempi 10, 06089 Torgiano (PG) Italy - P.IVA 02676760545 contatti: 347-9748556 338-9982645 ilcerchiodellefate@alice.it
Torna ai contenuti | Torna al menu